IL VICE MAESTRO


IL MAESTRO

IL VICE MAESTRO


 
IVO BRIGADOI

L’attività, ormai ventennale, con la Banda Civica “E. Bernardi” di Predazzo è l’unico impegno musicale dilettantistico al quale Ivo Brigadoi (oggi trentenne) riesce a dedicarsi con continuità nonostante l’intensa professione didattica e concertistica.
(vedi curriculum artistico)

Tale attaccamento è dovuto al fatto che la Banda è stata la prima artefice, ovviamente dietro la figura del padre Fiorenzo Brigadoi, della sua formazione musicale, non solo da un punto di vista “accademico”, ma soprattutto intesa come piacere e diletto del fare musica assieme agli altri e dell’imparare ed assorbire nozioni e tecniche strumentali. Inizia a soli otto anni lo studio della cornetta che abbandona quasi subito per esigenze di organico, passando al corno francese.

Nel ’96 entra in Banda (dopo la gavetta come “trainatore di grancassa”) ed un anno dopo passa al flicorno contralto (i corni erano scomparsi dall’organico). Continua a perfezionarsi presso i corsi organizzati dalla Federazione delle Bande Trentine (con i maestri Adriano Deflorian, Marco Iori e Nilo Caracristi) e a tredici anni è costretto a lasciare la sezione accompagnamenti per passare all’eufonio, strumento che suonerà per più di dieci anni e col quale sarà richiesto da molte formazioni, in particolare dalla Grande Banda della Federazione di Trento con la quale si esibirà tra l’altro in Austria e U.S.A. in importanti Festival di strumenti a fiato.

Dal ’93 insegna ottoni e formazione musicale agli allievi della Banda Civica e negli ultimi anni è passato allo studio del Basso Tuba completando così la conoscenza di tutti gli strumenti ad ottone.

Da qualche anno affianca il padre alla Direzione e si interessa alla composizione, cercando uno stile ed un arrangiamento dei brani il più possibile nuovo ed originale, sempre da autodidatta, ma col diletto ed il piacere che hanno contraddistinto tutto il suo percorso bandistico.

   
   
    Concept, Design & Develop by Galaxy - Technology Solutions